Sai perché nessun decreto legge può obbligare (o favorire) i clienti a non pagare i fornitori?

Facciamo riferimento alla drammatica situazione correlata all’epidemia del coronavirus COVID-19.

Già prima di questa crisi, l’azione più semplice per un’azienda in difficoltà economica era quella di bloccare i pagamenti dei fornitori.

E con l’arrivo di questa nuova crisi la situazione non è per nulla migliorata. 

Purtroppo l’emergenza sanitaria sta causando tragedie sia a livello umano che economico e, in una situazione del genere, l’impressione è che si stia favorendo (senza apparenti alternative) il blocco dei pagamenti.

A questo si aggiunge la placida consuetudine di utilizzare il fornitore come una sorta di finanziatore, una convinzione assolutamente errata e dannosa.I fornitori meritano sempre RISPETTO e FIDUCIA!

Sono proprio questi i motivi che hanno spinto Tiziano Baiocco, fondatore di Rilòc, a scrivere questo articolo, dove fa luce su questa tematica fondamentale e “smentisce” l’idea che, vista la situazione, sia giustificato non pagare i fornitori.

Mostra inoltre come mai una simile pratica rischi non solo di danneggiare i tuoi fornitori (che non ricevono i dovuti pagamenti in questo momento di crisi), ma anche di arrecare danno alla tua azienda, non appena la situazione ripartirà.

 

Dai un’occhiata all’articolo.

Clicca sul link qui sotto per leggerlo:

==> Nessun Decreto Legge può obbligare (o favorire) i clienti a non pagare i fornitori. Scopri perché: ti aiuterà a cementificare il rapporto con loro e non li perderai mai più.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *