Sai perché non devi sottovalutare un preventivo di noleggio piattaforme aeree o mezzi da lavoro?

In questo articolo ti spiego come valutare un preventivo di un noleggio mezzi da lavoro, per evitare brutte figure e guai seri alla tua azienda.

Ho ritenuto necessario scrivere questo articolo per aiutarti a individuare gli ostacoli, prima di saltarli, quando stai per firmare un preventivo.

Se ci pensi bene, ogni responsabile d’azienda fa in modo di ottenere il miglior risultato al minor costo, anche quello impiegato per le risorse di ricerca.

Lo fa come stesse gareggiando a una corsa a ostacoli, li butta giù tutti, ma l’importante è arrivare primo.

L’ansia da prestazione lo fa arrivare al risultato, anche se ha corso rischi, ciò che conta per lui sono:

·      zero fastidi,

·      poche rotture di scatole

·      il giusto investimento di denaro e risorse.

Prima lo fa, prima passa la paura.

Può andargli bene e gli auguro tanta fortuna nel futuro, il problema è che se solo una volta sbaglia possono essere dolori, dolori che pagherà l’azienda per tutte le volte che ha vinto.

Ho preparato questo articolo per evitare che ti succeda questo, e se mi sono preso il tempo per scriverlo è perché le volte che ho visto accadere problemi prima, durante e dopo un noleggio mezzi da lavoro non sono per nulla poche.

Partiamo da un concetto base, anche se sembra scontato: che cos’è un preventivo?

IL PREVENTIVO E’ UNA PROPOSTA DI PREZZO A DETERMINATE CONDIZIONI, per un servizio oppure un prodotto.

Il compito del responsabile acquisti è di comparare i preventivi raccolti cercando quello che farà risparmiare cifre consistenti alla sua azienda.

Ma naturalmente c’è modo e modo perché la comparazione, spesso non è così immediata.

Quella fatto bene, presuppone un confronto accurato e non superficiale, soprattutto quando è necessario prendere a noleggio mezzi da lavoro e piattaforme aeree, sei d’accordo con me?

Sono sicuro al 100% che spesso hai fatto fatica a comparare i preventivi di noleggio ricevuti perché ogni fornitore ha un modo tutto suo di proporti i prezzi.

Molto bene, ora vediamo di fare un altro passo avanti importante:

ECCO QUALI SONO I PRIMI 4 PUNTI FOCALI PER EFFETTUARE UNA RICERCA ACCURATA PRIMA DI FARE UN NOLEGGIO DI PIATTAFORME AEREE O MEZZI DA LAVORO.

Devi sapere che prima di fondare Rilòc e dar vita alla più grande struttura di Noleggio a Rete Locale d’Italia, sono stato il responsabile acquisti di una importante impresa per ben 12 anni.

Mi è capitato centinaia di volte di gestire un cantiere tra mille problematiche soprattutto quando era dislocato.

Noleggiare i mezzi di lavoro era uno tra i compiti più ardui da portare a termine, da questo poteva dipendere il buon esisto di tutto il lavoro (e il mantenimento del mio posto di ufficio acquisti…).

Per questo mi ero segnato 4 regole di base, che seguivo in modo ‘militaresco’. Te li elenco subito qui:

1-   Controlla le prestazioni, le qualità proposte e le conformità alle esigenze di cantiere.

2-   Se non trovi scritti i dati utili che ti servono, richiedili subito.

3-   Controlla e analizza voce per voce (specialmente se esistono percentuali, oneri, una-tantum, etc.) per non avere sorprese quando arriva la fattura.

4-   Prima di dare il tuo placet controlla le condizioni di noleggio di ciascuna macchina che intendi noleggiare.

Esaminare preventivi non è facile per questo la maniera corretta di farlo ha una prima fondamentale regola:

“Non puntare subito al preventivo più basso degli altri, potrebbe nascondere qualche brutta sorpresa in futuro”.

Tieni sempre a mente questo concetto quando hai davanti a te un preventivo.

Il tuo obiettivo è noleggiare dei mezzi senza rischi e da un’azienda capace di risolvere ogni problema, semmai dovesse accadere. Prima di firmare controlla tutto, non fidarti delle promesse, piuttosto pretendi tutto nero su bianco, ricorda verba volant scripta manent.

Sicuramente i noleggiatori sono in buona fede, ma l’ufficio acquisti sei tu e con un controllo in più si risparmia tempo e denaro.

Torniamo a noi e vediamo quali sono i segnali da non sottovalutare per capire se un noleggiatore potrebbe crearti problemi o disguidi:

Segnale #1: Se non ricevi riscontro a una comunicazione in un tempo medio di 30-40 minuti, il noleggiatore può non essere organizzato all’interno del suo ufficio e questo significa che porterà questa disorganizzazione anche FUORI dall’ufficio.

Segnale #2: Se devi chiamare 12 persone diverse per avere una sola risposta, idem come sopra.

Segnale #3 Se non hai un referente unico che ti assiste nei problemi durante il cantiere, puoi trovarti in uno spiacevole gioco ‘al rimbalzo’ in caso di contraddittorio.

Segnale #4: Se il preventivo che ricevi ha molte clausole scritte in piccolo o comunque poco chiare e il noleggiatore non è molto disponibile a spiegartele, può darsi che nasconda potenziali insidie.

Segnale #5: Se il noleggiatore a cui ti affidi non ha molta possibilità di sostituire il mezzo che stai noleggiando, in caso di guasti, rischi di restare a piedi e generare ritardi (e costi) al cantiere.

Come vedi non è un problema di onestà o etica, ma di METODO di lavoro e organizzazione.

“Ok Tiziano, ma allora chi risolve tutti i miei problemi? Da chi posso farmi consigliare per noleggiare i mezzi da lavoro per il mio cantiere?

In questo articolo ti ho spiegato come la fretta agisce in modo subdolo: ti fa commettere piccoli errori che sembrano insignificanti e invece possono essere fatali per le tue opportunità di guadagno.

Ho dedicato gli ultimi anni della mia attività professionale a cercare una soluzione definitiva per i responsabili acquisti ‘coscienziosi’, interessati ad avere un partner affidabile che AZZERI i rischi di fallimento.

Così è nato Rilòc: la più grande rete a noleggio locale in Italia.

Ti spiego come funziona Rilòc con 2 confronti:

RISPETTO A UN SITO DI CONFRONTO PREVENTIVO DA NOLEGGIO MEZZI DA LAVORO Rilòc è diverso perché non si limita a cercare e mandarti preventivi, ma li filtra, li regola, negozia per te le migliori condizioni e il miglior prezzo e gestisce TUTTA la burocrazia del noleggio.

Prima, durante e dopo.

RISPETTO A UN NOLEGGIATORE TRADIZIONALE Rilòc è diverso perché ha più di 2.000 punti noleggio partner selezionati in tutta Italia, e questo gli permette di:

–       Offrirti un referente unico per ogni tua esigenza in Italia

–       Garantirti sempre le stesse condizioni di fornitura

–       Avere un alto potere di acquisto e di negoziazione

–       Azzerare il muro di diffidenza con noleggiatori che non conosci

–       Darti un prezzo definitivo, CHIARO e senza sorprese

–       Trovarti una soluzione in tempi brevi in caso di guasto della macchina in cantiere

–       Essere al tuo fianco in caso di contraddittorio, per evitare di farti pagare danni non causati da te

Scopri tutti i vantaggi di Rilòc qui => www.riloc.it

Concludo con un consiglio pratico che ho imparato sul campo: ‘Quando vuoi un lavoro fatto bene, affidati a un referente unico che capisca le tue esigenze, non solo le sue”.

Se dovessi avere delle domande o dei dubbi puoi contattare il nostro ufficio informazioni a questa mail => info@riloc.it

Se invece ti servisse un preventivo per un mezzo da lavoro, e vuoi avvalerti del più grande Noleggiatore a Rete Locale in Italia, puoi andare a questa pagina www.riloc.it

MI RACCOMANDO: leggi attentamente le nostre regole prima di richiedere il preventivo.

TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI LE TROVI SU www.rilòc.it

Tiziano Baiocco

Ideatore di Rilòc, la prima rete a noleggio locale in Italia

CEO e Fondatore di T.R.S. Group srl 

www.tizianobaiocco.ti

www.riloc.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *