Una persona pensierosa con le mani sulla fronte

Come scegliere il miglior noleggiatore di mezzi da lavoro quando lavori fuori zona e non conosci nessuno.

E’ semplice noleggiare mezzi da lavoro dal solito noleggiatore.
Ma come comportarsi quando lavori fuori zona e non hai referenti sicuri? Ecco come fare la scelta corretta in ogni situazione e zona del territorio italiano.

Noleggiare un mezzo da lavoro è molto simile a varie attività che facciamo durante la nostra attività lavorativa.

Se ti arriva un avviso fiscale poco chiaro vai dal TUO commercialista.
Se hai un problema con un dipendente, vai dal TUO consulente del lavoro.
Se hai problemi con l’auto, vai dal TUO meccanico.

Queste tre attività, per quando completamente diverse e basate su ‘prestazioni’ completamente diverse, hanno in realtà un sottile filo comune che le lega tra loro.

Il commercialista, consulente del lavoro e il meccanico, sono tutti soggetti di tua FIDUCIA.

Solitamente non vai da un commercialista qualunque. Vai dal TUO commercialista. Idem per il consulente del lavoro e per il meccanico.

Quando hai l’esigenza di noleggiare un mezzo da lavoro nella tua area di competenza accade esattamente la stessa cosa: vai dal tuo noleggiatore di fiducia.

Non uno qualsiasi. Non uno fra tanti. Ma esattamente quello di cui ti fideresti ad occhi chiusi.

Ora però stammi a sentire…

Cosa capita se per un qualsiasi motivo devi noleggiare un mezzo da lavoro da un noleggiatore sconosciuto?

Potresti avere un cantiere ‘fuori zona’ oppure richiedere un mezzo che il tuo noleggiatore di fiducia non è in grado di fornirti.

Poco cambia. Il mezzo ti serve e tu ti ritrovi di fronte ad un mare di dubbi e paure per la scelta di chi affidarti.

Sai già che il noleggiatore nuovo non ti conosce ancora, sarà abbastanza diffidente e dovrà tutelarsi come normalmente fanno tutti in noleggiatori di mezzi da lavoro.

Probabilmente questo noleggiatore sconosciuto ti chiederà di versare delle cauzioni, di spedire degli assegni o di pagare tutto anticipato. E se poi il mezzo non è in ordine o viene consegnato in ritardo? Oppure se si guastasse?

Quanti interrogativi vero…?

Lascia allora che ti spieghi quali sono i 10 principi base per scegliere un buon noleggiatore.

Per far questo, mi baserò sui 10 parametri di RentalSel, il sistema di monitoraggio e selezione che uso in Rilòc.

I 10 parametri per scegliere un buon noleggiatore di mezzi da lavoro

RentalSel si basa sulla valutazione di 10 parametri ben precisi. Parametri che ho individuato come ‘importante indice di qualità’ nei miei tanti anni di attività di noleggio:

1) Solvibilità aziendale
2) Regolare iscrizione alla Camera di Commercio
3) Competenza del suo personale
4) Stato di manutenzione del parco mezzi
5) Regolarità dei documenti obbligatori delle macchine
6) Conformità alle specifiche del mezzo richiesto e distanza dal cantiere
7) Tempi di riscontro alle tue richieste
8) Rispetto orari di consegna
9) Assistenza in caso di guasti
10) Disponibilità a fare sopralluoghi gratuiti in cantiere

Te li spiegherò brevemente uno ad uno per facilitare la tua scelta.

Solvibilità aziendale

La solvibilità di una azienda è un dato molto importante per valutare l’affidabilità.

Tecnicamente la solvibilità di un’azienda è la capacità che l’impresa ha di restituire i debiti maturati, siano essi a breve o lungo termine di scadenza.

In poche parole, se un’azienda non è solvibile, non riesce a pagare regolarmente i dipendenti, i fornitori, le tasse, ecc.

Daresti i tuoi assegni, il tuo denaro e la tua fiducia a questo tipo di azienda? Io penso di no, vero?

Per capire quanto è solvibile un’azienda esistono delle apposite banche dati che, analizzando i bilanci ed incrociando dati ufficiali ed ufficiosi, rilasciano un indice di affidabilità oppure un fido di riferimento che aiuta a comprenderne meglio il profilo finanziario.

Queste banche dati, in verità non sono moltissime, offrono informazioni a pagamento ed è abbastanza facile trovarle su web.

Io, per Rilòc, le utilizzo assiduamente e non potrei farne a meno. Non posso neppure immaginare di avere un partner commerciale totalmente inaffidabile dal punto di vista finanziario.

Regolare iscrizione alla Camera di Commercio

L’iscrizione alla Camera di Commercio rappresenta il primo gradino che un’impresa deve salire per certificare la propria esistenza e il proprio avviamento sul mercato.

Nel caso un’impresa non sia rintracciabile o ci sia qualche irregolarità in merito alla sua iscrizione, è un importante campanello d’allarme da considerare.

Il sito web della camera di commercio ti può aiutare a capire se un’azienda è correttamente registrata oppure no, ma per essere certi che l’azienda abbia le carte in regola è necessario scaricare una visura camerale aggiornata a pagamento, oppure richiederla direttamente al noleggiatore.

Già che chiedi questo documento, richiedi anche una copia del DURC in corso di validità, è sempre meglio avere un dato in più che uno in meno.

Competenza del suo personale

Cerca sempre di capire e valutare se il noleggiatore a cui vorresti affidarti è serio e competente oppure no. La maggior parte dei noleggiatori italiano lo sono, però in questo settore c’è un po’ di spazio anche per gli improvvisati…

Puoi già capire qualcosa da come ti risponde a telefono oppure da quanto tempo ci mette a rispondere ad una tua mail.

Un buon noleggiatore deve capire al volo la tua esigenza e, se tu sei poco preparato, deve supportarti ed essere disponibile perché l’esperto è lui, non tu.

Una prova potrebbero essere le recensioni che dovresti trovare sul suo sito web o nella sua pagina Facebook, ma cerca di capire se sono attinenti e reali oppure no…

Stato di manutenzione del parco mezzi

Se ti è possibile farlo, fai un giro nel suo deposito e fa una valutazione, seppur soltanto visiva.
I mezzi sono abbastanza recenti oppure ti accorgi subito che sono già un po’ datati?

Un sommario esame consiste nel guardare se i mezzi sono bene ingrassati oppure no. Se il noleggiatore ci tiene alle sue macchine (e alla sicurezza dei suoi clienti) non gli farà certamente mancare la cura e l’attenzione che sono necessari (e obbligatori)…
Guarda anche con attenzione se in mezzo alla vernice c’è troppa ruggine, potrebbe essere un importante segnale di trascuratezza.

Regolarità dei documenti obbligatori delle macchine

L’azienda noleggiatrice deve sempre metterti a disposizione, prima di attivare il noleggio, i documenti obbligatori relativi al mezzo da lavoro.

Attenzione che non sono gli stessi per ogni tipologia di mezzo che andrai a noleggiare.

Generalmente i documenti da verificare sono:

Certificazione CE
– Eventuali verifiche di legge obbligatorie
– Manuale uso e manutenzione
– Registro delle manutenzioni eseguite
– Dichiarazione di conformità art. 72 Dlgs 81/08

Verifica uno ad uno i documenti e nel caso l’azienda non ti fornisca quanto richiesto (o ancor peggio si rifiuti di farlo), medita seriamente di cambiare fornitore, ne va soprattutto della tua sicurezza o del tuo personale.

Conformità alle specifiche del mezzo richiesto e distanza dal cantiere

Se tu hai già le idee ben chiare sul tipo di mezzo che devi noleggiare, assicurati con attenzione che il noleggiatore abbia a disposizione proprio una macchina con le
caratteristiche che a te servono.

I centimetri a volte fanno la differenza e, se tu – ad esempio – hai bisogno di una piattaforma aerea stretta perché così manovri meglio dentro il locale, fatti mandare la scheda tecnica esatta di quanto ha disponibile al noleggio.

Ricorda una cosa molto importante…
Il noleggiatore, per quanto serio e bravo sia, cercherà quasi sempre di noleggiarti quanto ha di disponibile nel piazzale e compatibile alle tue esigenze, per non perdere l’opportunità di guadagno. A volte a te non cambia nulla, ma a volte in cantiere la differenza è abissale.

Ti consiglio di cercare sempre il noleggiatore più vicino al tuo cantiere, per vari motivi.

Uno su tutti è che risparmi sul trasporto.
Se è vicino dovrebbe essere anche più veloce ad offrirti l’assistenza ad un guasto o ad una rottura se ce ne fosse bisogno.

Tempi di riscontro alle tue richieste

La velocità con cui un’azienda risponde alle tue domande è un ottimo segnale di organizzazione e professionalità.

Se provi a contattarli telefonicamente in orario ufficio, dovresti sempre trovare risposta oppure la possibilità di lasciare un messaggio. Ancor meglio se è attivo un Numero Verde.

Per te il tempo è importante ed ha un costo, specialmente se fatto da un tuo dipendente o collaboratore. Se invii una mail è un buon segno ottenere risposta entro mezz’ora, massimo un’ora dalla tua richiesta.

Tempi di attesa più lunghi ti espongono al rischio di ritardare l’inizio del tuo lavoro.
Questo perchè tu aspetti per ore un responso e poi scopri che il mezzo non è disponibile quando magari telefonicamente ti avevano detto che non c’erano problemi.

Sai quante volte mi è capitata questa cosa durante il processo di selezione dei noleggiatori locali di Rilòc? Tantissime volte purtroppo…

Rispetto orari di consegna

Se è la prima volta che lavori con un noleggiatore puoi solo incrociare le dita e sperare che i tempi di consegna vengano rispettati.

Ma quanto ti costano gli operai fermi in cantiere ad aspettare che ti portino il mezzo?

Ad esempio Rilòc ha un servizio dedicato, InfoLòc, che si occupa proprio di darti queste informazioni, che non sono per nulla secondarie visto che gli operai li paghi tu…

Assistenza in caso di guasti

In questo caso devi leggere bene la modulistica contrattuale che ti viene fatta firmare.
Verifica con attenzione queste tre cose:

  1. Sia attiva l’assistenza in caso di guasti
  2. Che questa sia completamente a carico del noleggiatore, se il guasto non dipende dal un errato utilizzo
  3. Che il noleggiatore sia in grado di sostituirlo velocemente nel caso non sia riparabile in tempi brevi

Disponibilità a fare sopralluoghi gratuiti in cantiere

Il cantiere sai quando lo inizi… Ma poi ogni giorno ce n’è sempre una nuova e ti ritrovi comn le mani tra i capelli non riuscendo a capire (oppure non hai il tempo di farlo) che mezzo possa servire per fare un determinato lavoro.

Chiedi sempre al noleggiatore (prima di firmare il contratto di noleggio!) se è sempre disponibile a venire in cantiere a fare un sopralluogo. Ovviamente questo deve essere un servizio gratuito se si limita a darti un consiglio da esperto.

Come evitare la verifica dei 10 parametri e andare sul sicuro?

I 10 parametri che ti ho indicato sono un ottimo sistema per scegliere con efficacia un buon noleggiatore, ma se vuoi la semplicità di evitare questo procedimento – che in alcuni casi può essere lungo e difficoltoso – puoi scegliere direttamente Rilòc, la più grande azienda italiana a rete locale di noleggio mezzi da lavoro, con oltre 2.000 punti noleggio partner.

In Rilòc, sono io personalmente a valutare questi parametri e definire quali possono essere i miei noleggiatori partner. Il controllo è soggetto a monitoraggio continuo perché non metterò mai in discussione la tua sicurezza (e neanche i tuoi soldi).

Per fare questa selezione, così precisa e capillare, ho impiegato quasi 5 anni…

Grazie a Rilòc, non devi preoccuparti per il numero di mezzi a disposizione o sul tipo di mezzi disponibili. Hai a disposizione praticamente tutto il parco noleggi nazionale: Rilòc è la rete di noleggio locale più grande in Italia e collabora con quasi tutti i noleggiatori Italiani.

Rilòc noleggia principalmente piattaforme aeree, movimento terra, sollevatori telescopici, autogru e carrelli elevatori.

Appoggiandosi ad oltre 2.000 punti noleggio partner, è possibile fornire qualsiasi mezzo in ogni zona del territorio italiano e tu, incredibilmente, avresti un unico referente.

Una volta concordate le condizioni di utilizzo, infatti, saranno sempre le stesse per ogni angolo d’Italia dove andrai a lavorare.

Se vuoi quindi richiedere il tuo preventivo e avere rapidamente risposta grazie a SpidReply, il mio reparto aziendale esclusivamente preposto alla valutazione rapida delle richieste di noleggio, avrai un riscontro in un tempo medio inferiore a 15 minuti.

Vai alla pagina principale di Rilòc e richiedi un preventivo: www.riloc.it

 

Tiziano Baiocco
Fondatore di Rilòc
CEO di T.R.S. Group srl

P.S. Sei hai ancora dubbi sul fatto di sfruttare o meno un noleggio a rete locale come Rilòc, nella pagina principale del sito troverai le testimonianze di chi già l’ha già provato con efficacia: www.riloc.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *